Sarà la versione millennials della città ideale quella che, entro il 2030, sorgerà a nord dell’Arabia Saudita, ad opera del principe saudita Mohammed bin Salman? Stando agli annunci, si chiamerà Neom, sarà una città completamente sostenibile, smart, tecnologica e condivisa. Alimentata dal sole e dal vento, sarà una città dell’innovazione in tutti i settori: della produzione, dell’energia, della ricerca, della mobilità, fino all’intrattenimento.  Grande come la Sardegna, a questa città del futuro, che sorgerà sulle rive del Mar Rosso, dove attualmente transita il 10% dei flussi commerciali mondiali, sono destinati investimenti pari a 500 miliardi di dollari.

Riuscirà il mondo arabo a realizzare quella città ideale che l’occidente, in particolare europeo, ha a lungo immaginato e tentato?

Intanto Neom possiede già un sito – http://discoverneom.com/ – e non potrà non essere nella mente delle aziende espositrici e dei numerosi esperti che a Green Logistics Expo si occuperanno della trasformazione in senso sostenibile delle nostre città, piene di storia, di vincoli e dove è destinata ad abitare, entro i prossimi decenni, l’80% della popolazione, città che necessitano di progetti di grande innovazione e “rammendo”.

Ai servizi green, per una maggiore competitività e qualità della vita nelle città, saranno dedicati, nella giornata conclusiva di Green Logistics Expo, venerdì 9 marzo, una serie di interventi organizzati da Assologistica, Fit Consulting e dall’Università La Sapienza di Roma, che spazieranno dai modelli di Urban Logistics ai PUMS – Piani Urbani di Mobilità Sostenibile – e alle nuove infrastrutture tecnologiche per una città efficiente. A tema, inoltre, i servizi alla manifattura, considerato l’alto numero delle piccole aziende che si trovano all’interno del tessuto urbano. Infine, l’attenzione sarà rivolta anche al consumatore, a cui si chiede un acquisto “logisticamente sostenibile”, con l’intervento di SosLog, che ha lanciato il marchio “Sustainable Logistics”, destinato a diffondere la consapevolezza del valore e della sostenibilità logistica di ciascun prodotto.