STRATEGIE E BUONE PRATICHE UTILI ALLA PREDISPOSIZIONE
DEL PIANO URBANO DELLA LOGISTICA SOSTENIBILE (PULS)

Obiettivi:
La sessione intende fornire un quadro attuale in merito ai PULS, vista la crescente tendenza delle amministrazioni comunali di elaborare il PUMS, nel quale tale strumento di pianificazione logistica si colloca. Partendo da una base conoscitiva consolidata in merito alla definizione generale e agli elementi sostanziali, si porteranno esempi di buone pratiche a supporto degli amministratori, cercando al contempo di dare elementi di contesto più ampio per una pianificazione integrata a livello sovracomunale, in linea con la struttura distributiva dei contesti urbani.

Target audience:
Amministrazioni pubbliche, comunali, provinciali e regionali. Studi tecnici che si occupano di pianificazione. Associazioni di categoria.

ModeraAndrea CampagnaUniversità di Roma La Sapienza

Introduzione al Piano Urbano della Logistica Sostenibile (PULS) e sua relazione con i PUMS

Carlo Vaghi, FIT Consulting

Il caso del PULS di Bologna. L’approccio metodologico, gli strumenti e gli aspetti innovativi.

Catia Chiusaroli, CMBO

Le politiche e le misure di regolazione. Il caso di Torino.

Sara Fozza, RINA

Smart Mobility: le tecnologie a supporto della mobilità sostenibile. Il caso di Pisa.

Marilena Branchina, SPA Navicelli di Pisa

Integrazione del PULS a livello delle politiche regionali: armonizzazione regole di accesso in ZTL e rilascio di permessi merci.

Stefano DondiITL – Istituto sui Trasporti e la Logistica

Question time

A CURA DI: