Insieme alla tecnologia, ai mezzi, alle piattaforme, alla ricerca e ai fattori organizzativi, Green Logistics Expo non si dimentica della persona umana. L’uomo, infatti, rimane al centro dell’organizzazione logistica, sia come “destinatario” dell’intero processo, a lui sono destinate le merci, sia come operatore fondamentale per il funzionamento del sistema.

Al “fattore umano” Green Logistics Expo dedica, grazie all’impegno di propri espositori, momenti di riflessione e formazione, nel corso di tre incontri, nelle giornate di giovedì 8 e venerdì 9 marzo. Il primo di questi affronta il tema della relazione tra “valore economico e fattore umano”, un incontro contestualizzato nel mondo dei trasporti, per offrire strumenti di riflessione sulla valorizzazione della salute e della sicurezza degli operatori del settore.

La “gestione del panico nelle situazioni di emergenza” è l’argomento del secondo appuntamento. A partire dalla consapevolezza che “l’emergenza” è una realtà imprescindibile, è fondamentale essere in grado di gestirla al meglio. La paura, ad esempio, predispone l’organismo ad una risposta coerente alla realtà dell’ambiente in quella particolare circostanza.

Il rapporto tra “Eccesso di tecnologia ed etica” è il tema del terzo incontro. L’ausilio tecnologico può ridurre sia l’attenzione che la responsabilità della guida. E’ quindi importante tornare ad un concetto di uso della tecnologia più etico e tenere i guidatori più attenti alla strada piuttosto che agli smartphone, che per gli esperti della Polizia Stradale restano comunque la prima causa di distrazione alla guida.

Per informazioni: S5 srl – Centro Formazione Aifos – Via XX Settembre 30/1 – 35020 – Villatora di Saonara (Padova) – Tel. 049 879 2777 – 049 879 0995 – http://www.s-5.it/formazione – Mail: info@s-5.it / formazione@s-5.it