DALLA POLITICA ALL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE AI COMPUTER INDOSSABILI PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO

Si va, via via, arricchendo il calendario dei convegni di Green Logistics Expo, che copre tutte le varie aree della manifestazione, sia con appuntamenti di carattere politico associativo e istituzionale, sia con seminari tecnici – molti di questi proposti da aziende espositrici e da associazioni di categoria oppure direttamente coordinati direttamente da Green Logistics Expo.

Gli “Stati generali della Logistica Sostenibile” è il titolo del convegno di apertura – mercoledì 18 marzo ore 10.30 -, moderato dal vicedirettore di Radio24, Sebastiano Barisoni, realizzato sotto l’egida di Assologistica e con il contributo di Interporto Padova e la collaborazione di SOS Log. Invitati rappresentanti del Governo italiano e della Commissione Europea. Alla Logistica è chiesto un supplemento di impegno sul tema della sostenibilità. Non solo ambientale e non solo riferita al trasporto. A che punto siamo? Cosa si può fare di più? La trazione, l’integrazione delle diverse modalità di trasporto, la gestione dei magazzini, dei centri logistici e delle infrastrutture, la tutela del lavoro, le marginalità delle aziende. Un confronto, a partire da uno studio scientifico, tra i presidenti delle Associazioni italiane di riferimento per la logistica, per un impegno concreto e misurabile sottoscritto da uno specifico protocollo.

L’intermodalità sarà ancora protagonista nella mattinata di giovedì 19 marzo con l’appuntamento “La Piattaforma Logistica Nazionale per Il Sistema Portuale”.

Dopo la riforma del 2016, che ha trasformato i Porti italiani in Autorità del Sistema Portuale e l’evoluzione delle dinamiche degli scambi – vedi il protocollo sulla Via della Seta -, la loro funzione vive un momento di grande evoluzione, sia in termini di visione strategica che in termini di ridefinizione operativa del sistema retroportuale.

Green Logistics Expo è l’occasione per una riflessione concreta, a partire dai piani industriali e dagli investimenti dei principali operatori logistici, pubblici e privati, per la trasformazione dell’Italia in una efficiente Piattaforma logistica. Protagonisti dell’incontro, oltre che ai grandi player privati, Confetra, Assoporti e UIR – Unione interporti Riuniti.

Anche il Magazzino, al quale è dedicata l’area della logistica industriale, sarà oggetto di analisi in due importanti appuntamenti, di cui uno si soffermerà sull’aspetto immobiliare: “Logistica & Real estate: a che punto siamo?” a cura di LIUC Business School, Advisory Board di OSIL, in programma per mercoledì 19 a partire dalle ore 11.

Alla gestione interna del “magazzino” è invece dedicato l’incontro, organizzato da Multimac Srl, in calendario nel pomeriggio di mercoledì 19, “L’Intelligenza artificiale per una logistica predittiva. Teoria e pratica delle nuove frontiere”, in cui verranno presentate analisi e case history sulla gestione avanzata del magazzino insieme al “computer indossabile”.

“La digitalizzazione della supply chain. Le nuove tecnologie come leve di collaborazione per una logistica sostenibile” è, invece, il tema dell’appuntamento, previsto sempre nel pomeriggio di mercoledì 19, a cura di Logistica e Management – Editrice Temi

La logistica urbana, la mobilità elettrica e la mobilità dolce, insieme alle energie alternative saranno al centro degli incontri di venerdì 20 marzo.

Sono solo alcuni degli appuntamenti previsti da Green Logistics Expo. Un programma più completo è disponibile qui.

Indietro

Avanti


X