Green Logistics Expo 2020 contribuisce alla cultura della sostenibilità

Green Logistics Expo il Salone internazionale della logistica sostenibile, si mostra attento agli eventi green e con essi stabilisce connessioni e alleanze nel comune intento di contribuire alla crescita di una cultura della sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Azioni importanti che agiscono sui comportamenti e sulla ricerca, alleata fondamentale nella sfida ambientale.  Per questo è partner del Super Walls, Festival biennale della Street Art sostenibile che si è tenuto a Padova e Abano Terme in estate.

Un evento che, parlando il linguaggio della contemporaneità e intervenendo sul paesaggio visivo, contribuisce alla rigenerazione delle città e alla costruzione dei nuovi “Design urbani” che sono al centro dell’interesse di una delle quattro macroaree di Green Logistics Expo, quella dedicata alla City & Logistics. L’aspetto green è invece sottolineato dalla tecnologia utilizzata dagli artisti che hanno realizzato le loro opere con le pitture Airlite vernici che, attivate dalla luce, hanno la capacità di purificare l’aria dall’88,8% degli agenti inquinanti trasformando in minerali inerti agenti quali ossidi di azoto, formaldeide, cloruro di metilene e benzene, eliminando batteri, neutralizzando odori e respingendo la polvere. Sono sempre più le aziende che decidono di far decorare le pareti esterne dei propri capannoni da bravi street artist, con l’obiettivo di rendere più gradevoli e vivibili le nostre zone industriali.  Le vernici “mangia smog” aggiungono ulteriore valore a questi interventi.  Green Logistics Expo ha sostenuto la realizzazione di un’opera realizzata dall’ artista Roulè su pannelli ed ispirata appunto alla logistica sostenibile, opera che sarò esposta durante i tre giorni del Salone in calendario dal 18 al 20 marzo 2020.

Indietro

Avanti


X