GREEN LOGISTICS EXPO PARTECIPA ALLA BIENNALE DELLA STREET ART DI PADOVA E ABANO TERME

Green Logistics Expo partecipa alla prima edizione del Super Walls, il primo festival sostenibile biennale della Street Art che si terrà dal 6 al 16 giugno tra Padova e Abano Terme.

Ideato dalla critico d’arte Dominique Stella e dal gallerista Carlo Silvestrini, al festival partecipano quattrodici artisti italiani e francesi impegnati a dipingere venti grandi superfici messe a disposizione da soggetti pubblici e privati. Si tratta dei muri di sale cinematografiche, condomini privati, supermercati, edifici industriali e grandi pannelli.

L’interesse di Green Logistics Expo per un evento che, come ha affermato l’assessore alla cultura del Comune di Padova, Andrea Colasio, parla “il linguaggio della contemporaneità ed è un’arte urbana per eccellenza” è duplice. L’intervento sul paesaggio visivo contribuisce alla rigenerazione delle città e alla costruzione dei nuovi “Design urbani”, che sono al centro dell’interesse di una delle quattro macroaree di Green Logistics Expo, quella dedicata alla City & Logistics.

Una seconda convergenza di interessi tra la manifestazione fieristica dedicata alla logistica e il Super Walls va ricercata sul tema della sostenibilità, per entrambi centrale.

Per realizzare le opere della Biennale della Street Art, infatti, gli artisti utilizzeranno la tecnologia rivoluzionaria italiana Airlite le cui pitture, attivate dalla luce, hanno la capacità di purificare l’aria dall’88,8% degli agenti inquinanti, trasformando in minerali inerti agenti quali ossidi di azoto, formaldeide, cloruro di metilene e benzene, eliminando batteri, neutralizzando odori e respingendo la polvere.

Ognuno dei quattrodici artisti è stato “gemellato” a un sostenitore o a una parete da dipingere.

L’opera di Roulè, artista padovano abbinato a Green Logistics Expo, le cui pitture “liquide” sono espressioni ironiche e poetiche di oggetti quotidiani, come furgoncini e vecchie auto, sarà esposta all’interno della prossima edizione del marzo 2020. In quell’occasione il Super Walls contribuirà, inoltre, dal suo angolo visivo, alla definizione dei contenuti dei nuovi “Design urbani”, in particolare dei settori della mobilità, dei trasporti e dei servizi della città del futuro.

Previous

Next