Confermati dal Parlamento Europeo gli obiettivi rigorosi sulla riduzione delle emissioni per il traffico pesante

La scorsa settimana il Parlamento Europeo ha adottato in via definitiva le nuove misure previste per rafforzare gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 per i nuovi veicoli pesanti. In un contesto sempre più interconnesso e veloce, la sostenibilità del trasporto merci trova il meritato spazio per affermare la sua importanza e per incidere profondamente nello sviluppo futuro dei traffici.

Le emissioni di CO2 degli mezzi pesanti di grandi dimensioni dovranno essere ridotte del 45% per il periodo 2030-2034, del 65% per il 2035-2039 e del 90% a partire dal 2040. Gli obiettivi di riduzione delle emissioni sono fissati anche per i rimorchi (7,5%) e i semirimorchi (10%), a partire dal 2030.

Responsabili di oltre il 25% delle emissioni di gas a effetto serra, i veicoli di grandi dimensioni rappresentano oggi oltre il 6% delle emissioni totali di gas a effetto serra dell’UE. L’adozione della norma da parte dell’Europarlamento rappresenta quindi un passo importante per raggiungere l’obiettivo della neutralità climatica entro il 2050.

La sostenibilità ambientale è uno dei temi principali di cui Green Logistics Expo si fa portavoce e mai come oggi è un elemento necessario e fondamentale per strutturare il piano di sviluppo futuro di ogni attività logistica e dei trasporti. La fiera patavina sarà quindi un’ottima occasione per discutere insieme le nuove politiche green e i prossimi passi necessari ad apportare sostanziali miglioramenti a tutto il comparto.

FONTE: https://www.europarl.europa.eu/news/it/press-room/20240408IPR20305/obiettivi-piu-rigorosi-in-materia-di-emissioni-di-co2-per-autocarri-e-autobus