Green Logistics Expo e Fermerci firmano un accordo per promuovere assieme una logistica sostenibile, moderna ed intermodale 

Siglato un importante accordo di collaborazione tra la fiera Green Logistic Expo di Padova e Fermerci, l’Associazione rappresentativa del sistema del trasporto ferroviario merci in Italia, con circa 60 imprese aderenti che esprimono il 72% del traffico ferroviario nazionale in termini di treni-km, occupano complessivamente circa 12.000 addetti e producono un fatturato aggregato pari a 3 miliardi, con una previsione di investimenti in Italia fino a 2 miliardi di euro.     L’Associazione sarà presente alla prossima edizione di GLE con un proprio significativo spazio espositivo, ma numerosi soci di Fremerci, tra i quali GTS Rail, Hupac, Logtainer, Medlog e Mercitalia Logistics hanno già partecipato con propri stand anche nel 2022. La manifestazione, in calendario dal 9 all’11 ottobre 2024 presso Fiera di Padova, colloca infatti il trasporto ferroviario merci al centro di un percorso di sviluppo verso una logistica sostenibile, moderna e intermodale. Clemente Carta, Presidente di Fermerci anticipa: “Presso Green Logistics Expo di Padova presenteremo Casa Fermerci, un ampio spazio espositivo che sarà punto di ritrovo per i nostri associati, e iniziative di interesse per tutto il settore del trasporto ferroviario merci in Italia”. Nicola Rossi, Presidente di Padova Hall sottolinea: La collaborazione con Fermerci conferma la natura e la mission di Green Logistics Expo, cioè di essere una fiera al servizio della logistica italiana, in tutte le sue componenti, a partire dall’intermodalità. Si tratta di una collaborazione che ci spinge a ritenere che quella di ottobre sarà una fiera ricca di contenuti autentici e con la presenza di molte aziende leader nei rispettivi segmenti, visitata dagli stakeholder maggiormente rappresentativi e dei responsabili di tutta la manifattura italiana in cerca delle migliori soluzioni per il proprio business”.

Il settore della logistica e del trasporto ferroviario costituisce un comparto economico fondamentale imprescindibile di una qualsiasi politica dei trasporti che si ponga obiettivi generali di decarbonizzazione dell’ambiente, “circolarità” dell’economia, sostenibilità della circolazione delle merci e integrazione tra le diverse modalità di trasporto.

Per Fermerci, il comparto logistico ferroviario delle merci in Italia, ancora oggi, non esprime tutte le sue potenzialità: è necessario un immediato rilancio del trasporto ferroviario delle merci, adeguato allʼattuale scenario logistico ferroviario europeo, coinvolgendo attori istituzionali Nazionali e Regionali. Gli interventi di riforma devono essere ispirati da una visione di sistema e attuati con la cooperazione fra le differenti modalità di trasporto

***

GREEN LOGISTICS EXPO, il Salone Internazionale della Logistica Sostenibile, giunto nel 2024 alla terza edizione, è l’unico appuntamento fieristico B2B che mette in relazione gli Operatori Logistici e il Mondo della Produzione, della Distribuzione e del Commercio. Nato per accompagnare la logistica nel suo percorso di piena maturazione e metterla in presa diretta con l’impresa vede in mostra i leader dell’intermodalità ferroviaria e del trasporto merci, della logistica per l’impresa e della portualità, dell’e-commerce e della governance urbana. 

ASSOCIAZIONE FERMERCI, nata nel 2022, rappresenta il sistema del trasporto ferroviario merci in Italia. Vi aderiscono: imprese ferroviarie, terminal ferroviari, operatori multimodali e di ultimo miglio ferroviario, costruttori di locomotive e le società di leasing, detentori dei carri ferroviari e delle relative officine, centri di formazione del personale nel settore ferroviario. Nel 2023 l’Associazione è cresciuta del 250% passando da 9 soci fondatori a circa 60 impese aderenti, fra associati diretti e indiretti. Il gruppo di imprese rappresenta il 72% del traffico ferroviario nazionale in termini di treni-km, occupa circa 12000 addetti e produce un fatturato aggregato pari a 3 miliardi, infine, investimenti previsti in Italia fino a 2 miliardi.